|

prodotti

Tecnologia Laser-Lok®

microscanalature Laser-Lok

Le microscanalature Laser-Lok sono un trattamento di superficie degli impianti brevettato, frutto di oltre 25 anni di ricerche finalizzate a ottenere la superficie implantare ottimale. Grazie alla ricerca, l'esclusiva superficie Laser-Lok ha dimostrato di fornire una risposta biologica che consiste nell'inibizione del downgrowth epiteliale e nell'attacco del tessuto connettivo.11,39 L'attacco fisico produce un sigillo biologico attorno all'impianto che protegge e mantiene la salute dell'osso crestale. Negli studi post-market il fenomeno Laser-Lok ha dimostrato un'efficacia maggiore in termini di perdita ossea rispetto ad altri modelli implantari.12,13,15,40


Analisi Laser-lok con SEM a 30x

Immagine SEM a 30X che mostra la zona Laser-Lok su un
impianto BioHorizons.

Analisi Laser-lok con SEM Analisi Laser-lok con SEM

L'uniformità della microstruttura Laser-Lok e
la nanostruttura sono evidenti a ingrandimento elevato.

Caratteristiche uniche della superficie

Le microscanalature Laser-Lok sono una serie di scanalature circonferenziali delle dimensioni di una cellula create in modo preciso attraverso la tecnologia di ablazione laser. Questa tecnologia produce microscanalature altamente uniformi, le cui dimensioni sono ottimali per l'attacco e l'organizzazione sia di osteoblasti che di fibroblasti.41,20 La microstruttura Laser-Lok include inoltre una nanostruttura ripetuta che massimizza la superficie e consente l'interdigitazione degli pseudopodi cellulari e delle microfibrille di collagene con la superficie Laser-Lok.

tessuto molle
Laser-Lok
impianto Laser-Lok
impianto Laser-Lok

L'esame istologico sull'uomo mostra l'estensione apicale dell'epitelio giunzionale sotto al quale avviene l'attacco del tessuto connettivo sopracrestale alla superficie Laser-Lok.11

L'analisi al microscopio polarizzatore mostra il tessuto connettivo orientato in modo funzionale.11

L'analisi a colori al SEM di un impianto recuperato al 6° mese post-intervento mostra il tessuto connettivo fisicamente aderito e interdigitato con la superficie Laser-Lok.

Diverso dagli altri trattamenti di superficie

Quasi tutte le superfici implantari sul mercato sono sabbiate e/o mordenzate con acido. Questi metodi di produzione creano superfici random che variano da zona a zona e alterano la reazione cellulare a seconda del punto in cui ogni cellula entra in contatto con la superficie.42 Sebbene le superfici random mostrino livelli maggiori di osteointegrazione rispetto alla superfici levigate,43 solo la superficie Laser-Lok, sottoposta ad analisi con microscopio ottico, microscopio polarizzatore e microscopio elettronico a scansione, ha dimostrato di essere efficace anche con i tessuti molli.11,27


Il vantaggio clinico

In diversi studi la superficie Laser-Lok ha dimostrato di offrire un vantaggio clinico rispetto ad altri modelli implantari. In uno studio clinico prospettico controllato e multicentrico gli impianti Laser-Lok, confrontati a impianti identici con una superficie tradizionale, hanno mostrato una riduzione post-intervento di perdita ossea del 70% (ovvero di 1,35 mm) al 37° mese.12 In uno studio retrospettivo in ambulatorio privato, gli impianti Laser-Lok sono stati posizionati in siti di diverse condizioni, a cui è seguita una perdita ossea minima fino a 0,46 mm a 3 anni.15 In uno studio universitario prospettico sull'overdenture, gli impianti Laser-Lok hanno ridotto la perdita ossea del 63% rispetto a NobelReplace® Select.13

Variazione del
livello osseo (mm)

Perdita di osso crestale       Laser-Lok   Controllo

Vantaggio del Laser-Lok

Mesi dall'operazione

In uno studio prospettico multicentro di 3 anni, il Laser-Lok ha
dimostrato un migliore mantenimento osseo rispetto a impianti identici senza Laser-Lok.12


Scoperte più recenti

Laser-Lok

Gli esami istologici comparativi mostrano le differenze biologiche tra abutment standard e abutment Laser-Lok, comprese le variazioni in termini di downgrowth epiteliale e di salute del tessuto connettivo e dell'osso crestale.27

Laser-Lok

Le immagini SEM comparative mostrano la variazione nella resistenza dell'adesione del tessuto su abutment standard e Laser-Lok quando un lembo di tessuto viene inciso verticalmente e sollevato manualmente utilizzando il forcipe.27

Il successo dell'attacco fisico del tessuto connettivo  alla superficie Laser-Lok ha gettato le basi per un'area di ricerca e sviluppo totalmente nuova: il Laser-Lok applicato agli abutment. Questa opportunità consentirebbe di utilizzare gli abutment Laser-Lok per creare un sigillo biologico e gli impianti Laser-Lok per ottenere una maggiore osteointegrazione20 - una soluzione che offre il meglio di entrambe le opzioni. In alternativa, gli abutment Laser-Lok potrebbero conservare la salute del peri-impianto attorno all'impianto privo di Laser-Lok. In uno studio recente gli abutment Laser-Lok e gli abutment standard sono stati posizionati in modo casuale su impianti con superficie sabbiata per valutarne le differenze. In questo studio "proof-of-principle" un piccolo fascio di microscanalature Laser-Lok ha dimostrato di inibire il downgrowth epiteliale e consentire l'attacco del tessuto connettivo in modo simile agli impianti Laser-Lok.27 In questo caso, tuttavia, l'attacco è avvenuto sopra la connessione impianto-abutment e anche sugli impianti con colletto levigato.27 I livelli di osso crestale sono risultati superiori rispetto ai livelli riscontrati con abutment standard e questo aiuta a comprendere il ruolo che la stabilità del tessuto molle può avere nel mantenimento della salute dell'osso crestale.


Non disponibili in tutti i Paesi.
Clicca qui per consultare i riferimenti.
NobelReplace® è un marchio registrato Nobel Biocare AB.